mercoledì 28 luglio 2010

Filastrocche e proverbi sul mare

Sulla spiaggia dei mondi infiniti

Sulla spiaggia dei mondi infiniti
i bambini si incontrano chiassosamente
e danzano.
Essi costruiscono le case con la sabbia
e giocano con le conchiglie vuote.
Con le foglie appassite, intessute insieme,
formano le loro barche
e sorridendo le varano nel vaso oceano.
Innumerevoli onde morte cantano ai bimbi
canzoni senza senso
come la mamma canta la sera dondolando
la culla del suo piccino.
Il mare gioca con i ragazzi
e pallido riluce il sorriso della sua superficie.
La tempesta corre nel cielo
le barche nelle acque senza traccia.
La morte è al di fuori e i bimbi giocano.
Sulla spiaggia dei mondi infiniti
è il grande incontro di tutti i bambini.
R. Tagore (Poeta indiano)

Image and video hosting by TinyPic



Bella nave

- Bella nave che vai sul mare,
quante cose puoi portare?
- Posso portare mille persone,
cento sacchi di carbone,
tre scialuppe ed una lancia,
e un capitano con la pancia.
Corro in men che non si dica
dalla Cina a Portorico,
la tempesta ed il tifone
mi fanno il solletico al timone.
Ma se un giorno del domani
di bombe e cannoni mi caricheranno,
sai che faccio per ripicco?
Colo a picco!
G. Rodari

Image and video hosting by TinyPic



Mare inquinato

Sulla riva del mare c'è un cartello
scritto in grande, stampatello:
E' VIETATO NUOTARE,
E' VIETATO REMARE,
E' VIETATO PESCARE.
E' vietato perché?
Perché il mare è inquinato.
Ma non era meglio un'altra rima
e farla prima?
"Chi inquina il mare
la deve pagare".
L. Grossi

Image and video hosting by TinyPic



Chi dorme non piglia pesci

Chi non sa nuotare in fondo se ne va

Chi naviga a quel mare il pesce deve pigliare

Tutti i fiumi vanno al mare

Image and video hosting by TinyPic

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento